I bambini in auto preferiscono che al volante ci sia il papà, che il posteggio lo effettui lui e che le mamme siano sedute al loro fianco, in modo da ridere, divertirsi e passare il tempo senza capricci particolari. La destinazione preferita? La casa dei nonni.

Ebbene sì: anche i bambini hanno le loro idee su chi sia l’uomo di casa e su chi sia il miglior compagno di viaggio, secondo un sondaggio effettuato nel Regno Unito dal Royal Automobile Club che ha interpellato un migliaio di piccoli tra i 5 e i 7 anni per sapere le loro abitudini in auto nei tragitti lunghi e in quelli brevi.

Leggi => Seggiolini auto per bambini: come usarli in sicurezza

Secondo la maggioranza – il 51%, per la precisione – il papà è quello che guida meglio, riempiendo così l’orgoglio del genitore maschio. Attenzione, però: non è vero il detto “donna al volante, pericolo costante” dato che il 45% dei pargoletti pensa invece che sia la mamma la migliore al volante, affermazione basata su un sano e tenero istinto.

Nel posteggio, non c’è storia: per il 58% dei bimbi il papà è più bravo, contro il 36% che afferma che lo sia la mamma. Quest’ultima, peraltro, vince alla grande quando bisogna scegliere chi sia il compagno di viaggio migliore e più divertente, con cui cantare e giocare. Attenzione, però: a meno di non essere dei novelli Michael Bublé o Celine Dion, meglio fare attenzione alle “stecche”. I figli interpellati, infatti, non perdonano e ritengono le stonature una delle cose peggiori da sentire in auto.

Per quanto riguarda alterchi, parolacce e gestacci le mamme sembrano battere i padri: per i figli, infatti, è il gentil sesso che è 5 volte più propenso a sfoderare un repertorio di improperi degno delle migliori caserme. Attenzione a farlo: anche in questo caso i bambini non lo sopportano. Proprio questo è stato indicato dal 21% dei figli come una delle cose che non si sopportano in auto. Tuttavia, per il 43% di loro non c’è affronto peggiore che ascoltare musica non di loro gusto, mentre per un 34% una cosa fastidiosa è – come detto – stonare o cantare a squarciagola.

Le cose positive da fare mentre si viaggia in auto? Mangiare patatine, dolcetti, cioccolatini, stuzzichini e tutte le cose più sfiziose preparate a casa o comprare in Autogrill mentre si va dai nonni: la casa di questi ultimi, infatti, è la destinazione preferita più ancora di spiagge, montagne o paesaggi incontaminati.

Fonte: Corriere della Sera