Consumo di alcol troppo alto tra i più giovani: spopola il binge drinking ovvero la moda di bere alcolici in quantità lontano dai pasti e nel minor tempo possibile. L’allarme riguarda soprattutto il consumo tra le giovani ragazze tra i 14 e i 17 anni che negli ultimi 15 anni si sono raddoppiate. Ce lo dice un apporto del ministero della Salute che presenta un quadro aggiornato sui consumi di alcol e i rischi a esso correlati.

Purtroppo la malsana abitudine di bere bevande alcoliche al di fuori dei pasti, il cosiddetto binge drinking, si sta diffondendo soprattutto tra le giovani donne: nella fascia tra i 18 e i 24 anni la percentuale di chi lo pratica è del 9,7 %. Unica nota positiva il dato della mortalità correlata all’uso di alcol che è in diminuzione così come la percentuale delle persone sottoposte a trattamento di cura da dipendenza.

Il ministro della salute Renato Balduzzi si è detto molto preoccupato da questo fenomeno che colpisce la parte più giovane e indifesa della popolazione e proprio per questo ha dichiarato di voler approfondire il ruolo delle scuole nell’educazione atta a contrastare il diffondersi di questo vizio. La prevenzione è infatti la chiave per aiutare i giovani soprattutto ad affrontare i disagi della società moderna che molto spesso sono la causa che li porta a rifugiarsi nel paradiso artificiale delle droghe e dell’alcol.

Fonte: adnkronos