L’abbiamo vista in tutte le salse: nuda su GQ, provocante con le dichiarazioni rilasciate sugli uomini, acida con la rivale per eccellenza Lady Gaga e più eccentrica che mai. Fatto sta che il nuovo album di Christina Aguilera, “Bionic“, che avrebbe dovuto rilanciarla tra i grandi nomi dell’industria discografica, è di nuovo un flop.

A nulla sono valsi dunque i suoi tentativi per mettersi in mostra specialmente durante quest’ultimo periodo: “Bionic” è al nono posto della classifica Billboard, e in Italia è al 17esimo posto. Gradini troppo bassi delle chart, per un ritorno amaro se si pensa che il prodotto della Aguilera è stato superato per vendite dalle colonne sonore di “Twilight: Eclipse” e “Glee”.

E del resto non sono nemmeno valsi i tentativi fatti per portare Christina ai vertici della classifica da parte di coloro che sono rimasti fedeli alla cantante e alla sua musica: c’è addirittura chi ha comprato 250 copie del disco in un colpo solo e ha anche creato con alcune di queste la scritta “F*ck Perez”, dedicata al popolare blogger Perez Hilton che da sempre critica la Aguilera con toni molto, molto accesi.

Il flop era stato comunque preannunciato da molti, ma è lecito chiedersi se mai Christina Aguilera tornerà a cavalcare in pieno l’onda del successo oppure se la sua carriera non tornerà mai ai vertici toccati prima.