Guarda nel bicchiere, c’è la tua migliore amica: recitava così la pubblicità di un pub un po’ di tempo fa. Forse perché la birra è una delle bevande più diffuse non solo tra i giovani, tanto che per molti sembra quasi impossibile immaginare una cena a base di pizza senza la birra. Ma se in passato a farla da padrone erano solo le birre industriali da tavola, ecco come orientarsi tra mille e mille tipi differenti.

Le birre bionde da tavola restano comunque le preferite da tantissime persone, perché non richiedono un “impegno alcolico”. Infatti, dato che queste hanno al massimo cinque gradi di alcol, ci permettono di bere con moderazione, tanto che alcune marche hanno utilizzato il motto “bevi responsabilmente” persino nei propri spot.

Galleria di immagini: Birra

Nei supermercati esistono moltissime birre industriali più o meno conosciute, il cui prezzo è variabile, anche se sempre molto basso. Tra le birre locali realizzate industrialmente spiccano la Menabrea al nord e la Raffo al sud.

Se ne cercate con meno alcol, si consigliano le birre messicane, che hanno un tasso alcolico inferiore a cinque gradi. Tra queste la più celebre è la Corona, da consumare naturalmente con uno spicchio di limone o lime e un po’ di sale.

Restando sempre nel campo delle birre industriali, ce ne sono tantissime che non sono delle semplici bionde, ma possono essere doppio malto, rosse o persino scure.

Tra le birre scure, esiste una varietà di Guinness che è assolutamente un cult, mentre tra le doppio malto molto in voga tra i giovani sono quelle prodotte da Tennent’s e Gordon. C’è anche a chi piace la weiss, birra di lievito che però gonfia tantissimo: versandola infatti vedrete quanta schiuma monterà.

Oltre alle birre prodotte industrialmente in Italia, negli ultimi anni stiamo assistendo a tantissime aziende artigianali che realizzano birra. Solitamente, le birre artigianali sono dedicate a chi cerca un gusto particolare e possono contenere meno gas o essere fruttate e avere dei retrogusti particolari. Il costo è a volte molto elevato per queste birre, per cui, a meno che non siate dei veri e propri appassionati, la birra artigianale è consigliata per dei simpatici aperitivi, magari in casa, con un ristretto numero di amici. Esistono tantissime aziende artigianali, da nord a sud: per scegliere, meglio farsi consigliare dalla propria gastronomia di fiducia.