In una ciotola ampia e profonda amalgamate due etti di zucchero semolato con una buccia di limone passato alla grattugia.

Unire i due etti di burro tagliato a dadini e precedentemente ammorbidito (basta toglierlo fuori dal frigo alcune ore prima di cominciare la preparazione dei biscotti), oppure fuso a bagnomaria (ma il risultato finale sarà peggiore).

 

Amalgamate bene aggiungendo un pizzico di sale fino e, continuando a lavorare l’impasto con una forchetta, unire l’uovo intero, i due rossi (ma conservate gli albumi per spennellare, una volta montati a neve, i biscotti prima di infornarli) e, setacciandola, i due etti di farina di grano tenero.

Una volta lavorato l’impasto prima con la forchetta e dopo a piene mani, quando avrete ottenuto una pasta liscia e omogenea, se ne fa una palla, la si avvolge nella carta di alluminio e si lascia riposare in frigorifero per una oretta.

Il forno dovrà essere a questo punto acceso e la temperatura andrà selezionata a 180° centigradi, per preriscaldarlo.

L’impasto va steso con l’ausilio di un matterello da cucina fino ad ottenere uno spessore di circa cinque millimetri, dopo di che si ricaveranno le forme desiderate.

Si passano in forno per circa un quarto d’ora, facendo attenzione che non imbruniscano e che restino morbidi.

Ingredienti:

quattro etti di farina

due etti di burro

250 grammi di zucchero

1 uovo

2 tuorli

1 limone

spremuta di metà limone

1 presa di sale fino