Dopo il susseguirsi di notizie più o meno fondate, è stato da poco annunciato ufficialmente il lancio del nuovo modello di BlackBerry, lo Storm, primo terminale con touch screen della nota multinazionale, soprannominato da molti iPhone killer.

Il perché è presto detto: una vera e propria tempesta di tecnologia è contenuta in questo oggetto raffinatissimo ed elegante, che certo non passerà inosservato.

Ampio display touchscreen da 3,25 pollici, con una risoluzione di 480×360 pixel e 65.000 colori, una fotocamera con autofocus da 3,2 megapixel, connessione veloce HSDPA, GPS integrato, batteria da 1.400 mAH che consente una autonomia di trecentotrenta minuti in conversazione e trecentosessanta ore in standby, Bluetooth 2.0 e connettività USB.

Questo bellissimo telefonino offre poi una memoria interna di 1 GB espandibile tramite slot microSD fino a 16 GB, in modo da poter archiviare tutti i contenuti che vi interessano e che volete portarvi sempre dietro.

Da notare sono dei particolari legati a questo telefono: lo smartphone infatti supporterà sia la tecnologia single-touch che multitouch e integrerà una tecnologia di riconoscimento dei gesti, consentendo di navigare in maniera nuova e intuitiva tra i suoi menu.

Sarà equipaggiato, inoltre, con un accelerometro che permetterà, alla stessa stregua dell’iPhone, di cambiare l’orientamento dello schermo in maniera automatica, e infine disporrà di una tastiera virtuale SureType se in posizione verticale e una tastiera QWERTY se in posizione orizzontale, entrambe proiettate sullo schermo.

Il sistema operativo utilizzato è il BlackBerry OS, rispetto al quale abbiamo una interessante novità: i programmatori hanno infatti messo a disposizione sul sito Blackberry, nella sezione “developers” questa nuova versione di OS, cosicché gli utenti possano provarlo sul proprio PC.

Nella pagina basterà cliccare su “Blackberry Simulators” e selezionare dal menu a tendina “BlackBerry Device Simulators v.4.7.0” per scaricare l’emulatore da installare per usare in anteprima l’interfaccia della Storm.