Per un intero anno la sua nascita è stata un mistero, ma adesso finalmente si sa la data precisa: Blake Lively e Ryan Reynolds hanno festeggiato il primo anno della loro prima figlia, James, di cui non si sapeva esattamente il giorno in cui è nata.

La coppia, infatti, aveva svelato l’arrivo della piccola James intorno al periodo delle feste natalizie, senza tuttavia mai svelare il giorno preciso della sua nascita, lasciando i più curiosi in balia del cruccio per un anno intero.

Adesso però a svelarlo è stato lo stesso attore di Lanterna Verde che, tramite social network e da bravo papà, il 16 dicembre ha fatto i suoi auguri alla figlia: “Tanti auguri alla mia bambina. Sono così triste di aver perduto la mia verginità” scherza “Ma sono grato di avere una figlia”.

La coppia, che si è sposata nel 2012, ha sempre mantenuto un estremo riserbo sulla loro vita privata e così è stato fatto anche per la piccola James: sui social, infatti, i genitori hanno condiviso poche immagini che li ritraggono con lei e senza mai vederla bene, come ad esempio con un primo piano.

Da papà innamorato della propria figlia, però, ogni qualvolta gli viene posta la domanda, Ryan non riesce a non parlare di lei: dal numero di ottobre di GQ ai talkshow statunitensi, l’attore non è affatto timido o riservato nel raccontare ciò che succede con James.

Non ho problemi a svegliarmi cinque volte nel bel mezzo della notte e cambiare pannolini. E per quanto poi sei stanco, ho sempre questo stupido sorriso sulla mia faccia” ha infatti dichiarato l’attore, il quale, una volta chiuse le porte di casa, non fa altro che entusiasmarsi per ogni cosa che fa la figlia. In pubblico, svela “di solito parlo di come (James) sia nella norma. Ma a casa sono ‘Sei un genio! O mio Dio! Hai appena fatto la cacca nel tuo pannolino che è uscita fuori come una perfetta nota musicale!”.