I Bloc Party hanno rilasciato da appena qualche giorno il secondo singolo, Day Four, del quarto album Four, quando il frontman Kele Okereke ha fatto una dichiarazione che ha messo in subbuglio i fan, dicendo che questo sarebbe stato l’ultimo album. Per fortuna deve averci ripensato.

I Bloc Party, band indie rock britannica che ha sbancato anche negli Stati Uniti, soprattutto con I Still Remember dal secondo album A Weekend in the City, ha pubblicato il quarto album dopo molte tribolazioni. I quattro membri del gruppo si erano dati alla macchia seguendo progetti privati negli ultimi 2 anni. Perciò le parole di Okerere erano sembrate del tutto plausibili quando aveva detto appena un paio di giorni fa:

Galleria di immagini: Bloc Party

«Quando ci siamo separati nel 2009 io ero nello stato mentale che quella fosse la fine. Le nostre relazioni erano in un momento così difficile che quella era la fine. Non so dove andremo ora da qui. Non so cosa succederà. Ma so che se questa sarà l’ultima cosa che faremo, allora avremmo fatto tutto quello che volevo fare.»

Lanciando l’ipotesi che Four potesse essere l’ultimo album. Ma poi il leader dei Bloc Party ha ripreso la parola direttamente dal suo blog per mettere un freno al caos che si era scatenato con le sue dichiarazioni:

«Ho parlato in modo piuttosto distratto del futuro dei Bloc Party. Voglio mettere le cose in chiaro e dire che voglio un altro album esattamente come chiunque altro, davvero dipende solo da quanto siamo ispirati insieme come band. La ragione per cui abbiamo fatto Four è perché è uscito così facilmente che la cosa aveva senso. Abbiamo finito l’album solo pochi mesi fa, perciò ora siamo tutti molto esausti, non abbiamo ancora sentito il bisogno di scrivere altra musica.»

Però, sempre secondo il frontman, lo faranno presto:

«Ma so che questo cambierà una volta che saremo in tour, perché ci siamo sempre sentiti così alla fine di ogni registrazione. Sei ispirato da ciò che vedi e senti per la strada, fa parte del processo. Perciò non stressate Internet, sono sicuro che una volta iniziato il tour cominceremo di nuovo a scrivere e una volta che iniziamo a scrivere ci sarà una registrazione in qualche modo, lo garantisco.»

Intanto bisogna ancora godersi il quarto album, che uscirà ufficialmente in agosto, e i due singoli appena rilasciati Day Four e Octopus.

Fonte: NME, blog di Kele Okereke