È romantica ma tutt’altro che leziosa la collezione Blumarine Resort 2017: una serie di proposte femminili da indossare con grande nonchalance in giornate trascorse all’aria aperta o in eleganti, ma non ingessati, appuntamenti serali.

Se per la collezione autunno inverno Anna Molinari aveva voluto celebrare la femminilità di oggi puntando sul lusso e sull’individualità e mixando i codici Blumarine come i fiori, il maculato e la pelliccia in maniera inedita e sorprendente, stavolta preferisce mescolare pizzi e maglieria, camicie e gonne a balze, vichy bianco e nero con ricami colorati, dando vita a un guardaroba adatto ad una donna languida ma attiva.

Galleria di immagini: Blumarine Collezione Resort 2017, foto

Ecco le tendenze della collezione Blumarine Resort 2017.

  • Colori e tessuti: la palette, sofisticata e naturale, va dal bianco, al sabbia fino al nero, passando per l’azzurro, con tocchi di corallo. I materiali sono ariosi: si passa dal cotone croccante attraverso lo chiffon fino al pizzo. Il trench utilitario è fatto di denim e definito da cuciture bianche.
  • Fantasie: motivi bambù danno al pizzo un tocco grafico; il quadretto vichy sposa i ricami colorati; i fiori percorrono la pelliccia di visone pastello; le righe colorate rosse e rosa – che occhieggiano al surf – illuminano il perfecto (vale a dire, la giacca di pelle per motociclisti realizzata nel 1928 da Irving Schott della Schott NYC)
  • Tagli e volumi: il corpo non è mai rivelato troppo, presente come è sotto volumi grandi, giocosi e urbani. Tagli imprevisti e bretelle attraversano la parte posteriore di abiti in raso e suggeriscono una visione naturale e senza sforzo della sensualità. Spalle nude e wrap-dress trasmettono quella spontaneità e facilità come massimo stilema nel modo di vestire e comportarsi.
  • Mescolare e contaminare: elementi tipici dello sportswear americano degli anni Cinquanta incontrano volumi generosi e tagli sartoriali fluidi; il pizzo si esalta con la maglieria; il pizzo dentelle è mixato con il suede.