Dopo Rolls Royce e Bentley, un’altra tra le più celebri aziende costruttrici di automobili lussuose e sportive ha presentato una vettura dotata di un sistema di locomozione attento alle esigenze ambientali del nostro Pianeta.

Si è tenuta solo pochi giorni fa a Miami la presentazione della BMW ActiveHybrid X6, una possente SAC (Sports Activity Coupé) dalle forme ingombranti ma dal cuore di una coupé, in versione ibrida.

Questa splendida vettura, che all’inizio aveva fatto storcere il naso a parecchi per via delle sue linee uniche, oggi potrà contare, oltre che sul classico propulsore V8 con 4.4 di cilindrata, anche su due motori elettrici in grado di produrre rispettivamente una potenza di 91 CV e 86 CV, che uniti ai 407 CV del BMW TwinPower Turbo daranno la potenza complessiva di 485 CV (parte della potenza infatti si disperde).

Le prestazioni sono formidabili per una vettura pesante ben 2 tonnellate e mezzo: la ActiveHybrid X6 raggiunge una velocità massima di 236 km/h, e dispone di un’accelerazione che le consente di raggiungere i 100 km/h partendo da ferma in soli 5,6 secondi.

A tutto ciò si aggiunga che questa versione consuma il 20% in meno di quella a benzina, grazie ai motori elettrici che possono percorrere una distanza di 2,5 chilometri ad una velocità di 60 km/h senza emettere un grammo di anidride carbonica o altri gas nocivi per l’ambiente. I motori elettrici poi si ricaricano assorbendo l’energia dispersa in frenata.

Il costo di questa auto, una vera e propria ammiraglia dei fuoristrada, è di 107.000 euro, la X6 ibrida sarà disponibile per il mercato europeo il prossimo aprile.