Un’automobile in grado di adattarsi alla velocità, alle condizioni atmosferiche, e perché no, anche all’umore del conducente, come se fosse un abito.

Impossibile? Non per BMW, che ha finalmente rivelato al grande pubblico GINA Light Visionary Model, ultimo innovativo concept esposto nel proprio museo di Monaco.

“Geometry and Functions in ‘N’ Adaptations”: è questo il significato che sta dietro all’acronimo GINA, una sigla grazie alla quale la casa automobilistica tedesca vuole fondere insieme la ricerca di nuove tecnologie e nuovi materiali, sperimentando sia nel campo del design sia in quello delle nuove tecnologie.

Un auto rivestita completamente di tessuto, che le consente di trasformarsi continuamente in molteplici forme. Un auto in continuo divenire, sempre in trasformazione grazie alla sua “pelle” realizzata in uno speciale materiale elastico. In questo modo i fari, quando vengono accesi, si aprono come se fossero degli occhi, rendendo quindi l’automobile una vera e propria proiezione della persona che la guida.

Sono tantissime le forme che GINA può assumere: il cofano si squarcia a metà per rivelare al suo interno il motore V8, le portiere si aprono verso l’alto come se fossero delle ali, i sedili si modificano a seconda della comodità del guidatore, ecc.

Dettaglio di BMW GINA

I meccanismi che consentono a GINA di cambiare forma sono regolati da strumenti elettro-idraulici, i quali rimangono completamente nascosti sotto il tessuto, quasi come se l’auto fosse realizzata in un unico componente.

Il processo di costruzione della struttura è stato dettato dal “Rapid Manifacturing”, una tecnica di fabbricazione che che consente la realizzazione di singoli componenti in tempi molto ridotti, a costi convenienti e in modo personalizzato. Un sistema che consente anche l’utilizzo di nuove tecnologie che abbiano un impatto minimo sull’ambiente.

GINA, ideata dal capo designer BMW Chris Bangle, non è un vero e proprio concept, come ha spiegato la stessa casa automobilistica, ma piuttosto un esercizio tecnico-stilistico frutto della massima libertà creativa concessa ai propri disegnatori, dove le componenti tecniche come il telaio, i cerchi in lega o il motore risultano solo dei dettagli rispetto al suo design innovativo.

Per maggiori dettagli su quest’auto avveniristica e completamente flessibile, ecco il filmato promozionale lanciato su YouTube: