Bobbi Kristina Brown torna a far parlare di sé. La figlia, nonché l’erede unica di Whitney Houston, è stata infatti pizzicata a Las Vegas mentre giocava alle slot machine La ragazza, 19 anni, non potrebbe però farlo, visto che l’età minima richiesta per il gioco d’azzardo negli Stati Uniti è di 21 anni.

Bobbi Kristina Brown si trovava a Las Vegas per ritirare il Millennium Award, premio assegnato alla madre Whitney Houston nel corso dei Billboard Music Awards che si sono tenuti la scorsa domenica. Trovandosi nella città del gioco, non è però riuscita a trattenersi e a entrare in uno dei molti casinò presenti.

Galleria di immagini: Bobbi Kristina e l'eredità di Whitney Houston

Bobbi Kristina non ha però rispettato le leggi vigenti in Nevada e si è seduta ad una slot machine a giocare nonostante non potesse farlo.

La figlia della Houston è stata filmata dalle telecamere a circuito chiuso dell’MGM Resort and Casino sabato notte, mentre era in compagnia del fidanzato Nick Gordon.

Mentre il ragazzo, 22enne, poteva giocare regolarmente, per lei che è ancora 19enne la situazione è differente. Il gioco d’azzardo a Las Vegas è infatti permesso soltanto dai 21 anni in su. Comunque è improbabile che Bobbi Kristina abbia vinto una considerevole somma di denaro, visto che per ritirarlo avrebbe dovuto mostrare un documento identificativo. I rappresentanti della famiglia Houston non hanno finora commentato in alcun modo l’episodio.

Fonte: TMZ