Il battesimo è un avvenimento speciale nella vita della famiglia: come per tutte le altre cerimonie, per gli invitati vengono preparati dei ricordini affinché questo momento non venga mai dimenticato da amici e parenti del nuovo nato, e la cosa migliore è regalare delle bomboniere battesimo originali. Sono, infatti, un po’ passati di moda oggettini in peltro, ceramica, cristallo e argento, per lasciare il posto a bomboniere più utili, anzi riutilizzabili, che possono avere una loro vita e non restare a prendere polvere su scaffali e comò.

Nello scegliere o confezionare con il fai da te le bomboniere battesimo originali, bisogna tenere conto sia del valore religioso, quello primario, che di quello sociale, di introduzione del bambino alla comunità.

Ecco dunque 5 idee da cui prendere spunto per bomboniere battesimo originali.

  1. Segnalibro. Il segnalibro è sicuramente una bomboniera originale, che indica una particolare attenzione al desiderio di far parte, insieme al bambino, di una comunità che legge, è curiosa, si documenta. Questo oggetto può essere declinato in mille maniere, a partire dai materiali, che possono essere il cartone, la stoffa ma anche la plastica e il metallo, fino alle raffigurazioni, che posso essere personalizzate con foto o quadri stampati ma anche frasi care ai genitori.
  2. Barattolo in vetro. Questo oggetto può diventare una bomboniera perfetta per la sua versatilità: se per il battesimo si può riempire con confetti, ma anche piccole candele, potpourri, fiori o sassolini colorati, nella sua “seconda vita” in casa può ospitare spezie, bottoni, dadi colorati e così via. Inoltre i vari modelli acquistabili posso sposarsi bene con il tema del battesimo, che sia vintage, minimal, shabby chic o classico.
  3. Pianta grassa. Regalare come bomboniera una piantina grassa al battesimo può essere non solo un’idea originale, ma anche un gesto simbolico: ogni parente e amico della famiglia può riportare a casa la pianta e prendersene cura, vederla crescere giorno dopo giorno, proprio come i genitori faranno con il nuovo nato. Il vaso, nella presentazione, fa molto: si può scegliere un modello classico, country, ma anche dalle linee essenziali simili alle eleganti ceramiche giapponesi.
  4. Portachiavi. La bomboniera perfetta da tenere sempre con sé come ricordo: il portachiavi. Può rappresentare un simbolo del battesimo, avere l’iniziale del bambino o un’immagine simpatica. O potrebbe anche essere un’utile chiavetta Usb, magari personalizzata con il nome del festeggiato e la data del battesimo.
  5. Candela profumata. La candela è un pensiero delicato, dal significato spirituale ma che può essere anche originale e ironica, se reperita nei simboli più tipici del battesimo e della nascita (che del resto si possono applicare a tutte le idee precedenti in un modo o nell’altro): il biberon, il ciuccio, la scarpina, il pulcino, la cicogna ma anche la coccinella portafortuna.