Tra le novità nel mondo del beauty, i booster stanno diventando un prodotto immancabile nella lista dei trattamenti per la pelle preferiti dai guru del mondo della bellezza. Si tratta di cosmetici complementari, che agiscono contro ogni condizione della pelle, dalla perdita di tono alle imperfezioni, dai rossori fino ai segni provocati dall’inquinamento.

La loro promessa? A differenza di molti altri trattamenti di bellezza, non sono pensati per essere utilizzati da soli. Al contrario, è possibile personalizzare il proprio regime quotidiano di bellezza integrando un booster specifico per la condizione della propria pelle. Ecco una breve guida per conoscere a cosa serve e come si usa il booster viso e le differenze con il siero.

A cosa serve e come si usa il booster

  • La funzione del booster? Serve a potenziare i trattamenti successivi: non sostituisce la crema giorno, la crema notte, i sieri anti rughe, ma ne ampia l’efficacia.
  • Generalmente ha una texture più fluida e  si può usare anche per un breve periodo, sotto il siero o sotto la crema o, ancora, miscelato alla crema nel palmo della mano. Le formule in siero acquoso si applicano sulla pelle fino a un completo assorbimento: a questo punto la pelle è pronta a ricevere il trattamento in crema abituale, sia che si tratti di quello per il giorno che di quello per la notte. I prodotti, appositamente studiati per un impiego combinato con le altre formule della linea, offrono così un’efficacia potenziata.
  • Dal momento che questi prodotti agiscono meglio come parte di un trattamento completo, è necessario scegliere i prodotti con attenzione. Chi vive in città, dove è molto più probabile che la pelle sia sottoposta agli effetti negativi dell’inquinamento, dovrebbe scegliere un booster ricco di antiossidanti; chi ha la pelle molto chiara o sensibile e deve combattere gli arrossamenti, può scegliere un booster idratante, ideale anche durante i mesi invernali. Ci sono booster che danno una sferzata d’energia alla pelle affaticata, altri che dissetano l’epidermide disidratata, che restituiscono luce alla cute spenta e alcuni che liberano la pelle dalle tossine con un’azione antiossidante istantanea.

Differenza tra booster e siero

  • Il siero viso serve a contrastare e rallentare i segni tipici dell’invecchiamento (cedimenti, rughe, macchie).
  • Il booster è un amplificatore e si usa per dare una sferzata d’energia immediata alla pelle, per risolvere un problema specifico, anche momentaneo. Un vero e proprio trattamento urto, da usare quando serve per ottenere risultati più rapidi rispetto a quelli che si otterrebbero con la beauty routine quotidiana.