Le borse a tracolla, in versione mini o maxi, low cost o extra lusso, hanno spopolato sulle passerelle della moda autunno inverno 2015-2016: originali e glamour, sanno un essere un accessorio comodo e versatili adatto a diverse tipologie femminili e a svariate situazioni

Che siano tracolle in camoscio in stile Seventies, piccole e bon ton, con lunghissime frange, applicazioni in pelliccia o borchie e altri inserti fashion, sanno davvero soddisfare tutte le esigenze. Vediamo allora alcune tendenze diverse per forma, dimensione e prezzo in fatto di borse a tracolla.

Galleria di immagini: Borse a tracolla, le foto

  • Piccole, anzi piccolissime: sono i modelli più glamour, adatti a contenere carta di credito, cellulare, chiavi di casa e il rossetto. Nulla di più. Gucci ne propone delle varianti in colori sgargianti tutte da collezionare.
  • Geometriche: che siano dalle forme squadrate, come quelle veste da Bally, o con intarsi minimalisti, come quelle di Valentino, sono tracolle multicolor adatte per tutta la giornata.
  • Animalier: zebrato, leopardato e maculato in genere sono dei veri e propri must quest’anno e le tracolla non potevano esimersi di rendere omaggio a questa tendenza. Da Burberry, una deliziosa clutch con catena d’oro.
  • Matelassé: più che una tendenza è un evergreen. Due modelli su tutti: la Falabella di Stella McCartney, in dimensioni mini perfetta per la sera, e la Boy di Chanel, in matelassé orizzontale, davvero preziosa per lavorazione e costo.
  • Spaziose: due dimensioni diverse per la Tod’s Flower Bag Mini e la Marni Mini Trunk, modelli icone delle due maison entrambi capientissime, capaci di contenere molto più di quello che appare.
  • Pregiate: materiali preziosi, intarsi originali e lavorazioni artigianali di altissima qualità. Prezzi proibitivi (ma non quanto la Boy di Chanel) ma pezzi unici che durano per sempre per la Lockett Petite di Jimmy Choo in cavallino bianco e ricami di specchietti e la Olimpia Mallow di Bottega Veneta, di nappa intrecciata come vuole la casa di Vicenza.