Bottega Veneta ha celebrato il trentaquattresimo compleanno della borsa più rappresentativa dell’azienda, la Knot, una clutch particolare con un piccolo nodo a chiusura, da qui il nome, e lo fa con una mostra che si concentra solo sull’iconica borsetta.

Galleria di immagini: Bottega Veneta: The Knot

The Knot: A Retrospective” ha raccolto tutti gli appassionati del particolare modello presso la boutique fiorentina di Via Degli Strozzi. Sono stati presentati più di 100 modelli della stessa borsa: la forma rimane sempre la stessa, ma i materiali e le decorazioni cambiano. Così si possono ammirare i modelli Origami Knot, Vintage Jewel Knot, Memory Knot, Jardin Knot e moltissimi altri ancora.

Organizzare questa esposizione però si è rivelato tutt’altro che semplice, poiché lo stesso direttore artistico Tomas Maier confessa che l’azienda non ha mai tenuto un archivio personale dei prodotti da loro disegnati e realizzati; per questo motivo, i più antichi modelli di Knot si sono dovuti ricercare tra collezioni private e negozi vintage specializzati. Tuttavia il direttore artistico è riuscito nel suo intento di raggruppare tutte le Knot particolari che si trovavano in giro per il mondo, dimostrando un’affetto vero e proprio verso la borsa. Lo stesso così dichiara:

«La Knot è il vero simbolo di Bottega Veneta, rappresenta un legame tra la storia dell’azienda e il suo futuro. Per me è un piacere disegnarla ed è un’opportunità di esplorazione creativa del tutto speciale».

Fonte: Grazia