Si continua a speculare sui motivi che hanno portato al divorzio tra Brad Pitt e Angelina Jolie, coppia che fino a pochi mesi fa sembrava essere l’emblema della perfezione. Da quanto emerge, sembra che le divergenze tra i due ex coniugi siano dovute principalmente all’impegno costante di Angelina nelle questioni umanitarie e politiche, attività non del tutto accettata dal marito.

Angelina Jolie, negli ultimi anni, si è veramente appassionata e dedicata alle case umanitarie tanto da essere nominata ambasciatrice di buona volontà dell’ONU e da aver deciso di mettere da parte la carriera di attrice per perseguire le sue ambizioni politiche. Le motivazioni di Angie sono nobili: il suo obiettivo è quello di accendere i riflettori sulla condizione dei rifugiati siriani dilaniati dalla guerra, così come sulla fame nel mondo, i diritti internazionali delle donne e non solo, lavorando a contatto con il governo britannico, oltre che con le Nazioni Unite.

Secondo Us Weekly, Brad Pitt non avrebbe condiviso del tutto le visioni politiche della moglie, anzi si sarebbe schierato spesso in opposizione ad alcune delle cause sostenute da Angelina Jolie. “Litigavano anche sui loro rispettivi programmi e visioni politiche. Hanno avuto molti battibecchi furiosi sulla politica”, ha rivelato una fonte alla rivista.

Inoltre, sembra che Brad Pitt facesse fatica ad accettare gli standard perfezionisti imposti da Angelina Jolie. Per questo, quando l’attore di Allied ha perso la calma sul jet privato urlando al figlio Maddox (ma senza toccarlo, almeno secondo il Daily Mail), Angelina è rimasta così sconvolta dall’attacco d’ira del marito tanto che lo ha accusato di violenza su minore e vuole ottenere l’affidamento esclusivo dei figli.

Sebbene il comportamento di Brad Pitt nell’occasione non sia stato probabilmente da padre modello, secondo l’FBI non si è trattato di abuso, ma Angelina, che punta a essere una madre e un’attivista perfetta, non avrebbe accettato il comportamento del coniuge.

Galleria di immagini: Brad Pitt fotografo d'eccezione di Angelina Jolie

Come già riportato, Brad Pitt avrebbe poi mal tollerato le consulenti di Angelina Jolie per indirizzarla nella carriera all’interno dell’ONU, in quanto l’attrice le avrebbe sostituite al marito sia per quanto riguarda il prendere decisioni sia lo stare in compagnia. I due coniugi avrebbero quindi iniziato ad allontanarsi sempre di più.