Novità in arrivo per quanto riguarda la separazione tra Brad Pitt e Angelina Jolie: i due, dopo mesi di scontri veri e presunti tali che hanno riempito le pagine di tabloid e giornali, hanno deciso di siglare un accordo per discutere e firmare le clausole di divorzio in maniera privata.

A riportare la notizia è il The Guardian, che fa riferimento alla prima dichiarazione pubblica della ex coppia hollywoodiana rilasciata da settembre (quando Angelina ha firmato le carte per il divorzio) e pubblicata proprio ieri 9 gennaio. Nella dichiarazione, Brad e Angie assicurano i fan che andranno avanti con i loro progetti di tenersi e di tenere fuori dall’attenzione mediatica i loro figli mentre continuano le negoziazioni per raggiungere un accordo sulla fine del matrimonio.

“Le parti e i legali hanno firmato accordi per preservare i diritti di privacy dei loro bambini e della famiglia tenendo tutti i documenti del tribunale confidenziali e ingaggiando un giudice privato per prendere ogni necessaria decisione legale così da facilitare una risoluzione veloce di ogni questione rimasta in sospeso. I genitori si sono impegnati ad agire come un fronte unito per garantire una riunificazione e recuperare”, si legge nella dichiarazione.

Solamente una settimana fa, si parlava di un nuovo scontro tra Brad Pitt e Angelina Jolie per quanto riguarda l’affidamento dei sei figli – Maddox, Pax, Zahara, Shiloh, Vivienne e Knox. L’attrice avrebbe infatti reso pubblici alcuni documenti consegnati a un tribunale della California, ricevendo in risposta l’accusa dell’attore di Allied, secondo cui la ex moglie avrebbe provato così a gettare fango sul suo nome in modo da avere il coltello dalla parte del manico durante il processo per la custodia dei figli.

Di conseguenza, Brad Pitt ha sottoscritto una richiesta urgente per evitare la divulgazione dei dettagli inerenti i procedimenti legali per l’affidamento dei figli, inclusi dettagli riguardanti i sei ragazzi. “Sono estremamente preoccupato dal fatto che se i documenti del tribunale sull’affidamento non sono sigillate, le informazioni in esse contenute causeranno danni irreparabili alla privacy dei nostri bambini”, ha detto l’attore.

Il giudice, però, non ha accolto la richiesta presentata da Brad e Angelina Jolie, tramite il suo legale, ha accusato la star di Fight Club per avere provato a difendere la sua di reputazione e non quella dei sei figli. Tuttavia, l’attenzione mediatica che il divorzio ha causato ha portato alla fine i due attori a trovare un accordo comune per discutere privatamente i termini del loro divorzio, soprattutto nell’interesse dei figli.