Dopo aver quasi raggiunto un accordo per il ruolo da protagonista nel prossimo film di Andrew Dominik intitolato “Trade Cogan”, Brad Pitt sembra essere intenzionato ad abbandonare un progetto. Si tratta di “The lost city of z“, ispirato all’omonimo libro del saggista e scrittore americano David Grann.

Brad Pitt, che sarebbe stato impegnato nella duplice veste di attore e produttore con la sua Plan B, dopo aver accettato l’offerta del regista e amico Andrew Dominik sembra essere orientato a rinunciare quantomeno al suo ruolo da protagonista principale.

Tutto sarebbe nato a causa di un rallentamento della produzione, per un contenzioso fra la Paramount e James Gray, il regista a cui è stata affidata la direzione del film.

The lost city of Z” racconta della storia del colonnello Percy Harrison Fawcett, esploratore britannico che si avventurò nella giungla amazzonica, e del quale si persero le tracce nel 1926, storia che ha ispirato molti film, uno su tutti l’intera saga di Indiana Jones. Ad ogni modo, per il coinvolgimento di Brad Pitt in questa pellicola bisognerà attendere nuove conferme o una smentita definitiva.