Breaking Dawn parte bene al botteghino italiano, ma non benissimo. Gli incassi della prima giornata, mercoledì 16 novembre, sono infatti stati eccellenti, ma al di sotto dei due capitoli precedenti della celebre saga vampiresca. Calo fisiologico per la serie, oppure il film saprà recuperare nel corso del weekend?

“The Twilight Saga: Breaking Dawn – Parte 1″ è arrivato nelle nostre sale con due giorni d’anticipo rispetto all’uscita negli Stati Uniti, che avverrà questa sera. Gli esperti prevedono un ricchissimo weekend d’apertura negli USA per la pellicola, con una cifra compresa tra i 100 e i 150 milioni di dollari.

Galleria di immagini: Breaking Dawn: première di Londra

Breaking Dawn intanto nella prima giornata in Italia ha attirato 243.000 spettatori, facendo registrare un incasso intorno a 1.700.000 euro; meglio di quanto fatto dal primo capitolo di Twilight, che nel 2008 ha aveva conquistato 930.000 euro (ma era uscito di venerdì). Nel 2009 “New Moon” aveva totalizzato 1.900.000 euro, mentre “Eclipse” nel 2010 aveva sbancato, forse per merito anche del rumor mediatico intorno alle riprese italiane, raggiungendo quota 2.500.000 nel solo primo giorno.

Robert Pattinson, Kristen Stewart e Taylor Lautner a questo giro hanno diminuito il loro appeal sul pubblico?

Se le prime recensioni della pellicola non sono state particolarmente benevole, vedremo nei prossimi giorni come saranno le cifre complete del weekend d’apertura ai botteghini, sia nel nostro paese che negli Stati Uniti.

Fonti: Il Salvagente, Entertainment Weekly