A Sofia Coppola piace “Twilight” e più precisamente la regista, figlia del grandissimo Francis Ford Coppola, è rimasta impressionata dal modo in cui Robert Pattinson e Kristen Stewart sono riusciti ad interpretare la storia, a suo parere molto realistica.

Nel corso di un’interessante intervista a MTV, Sofia Coppola ha svelato che era in trattative per la regia di “Breaking Dawn“: era interessata al progetto, ha pensato che sarebbe stato divertente occuparsene in prima persona, ma poi l’affare non è andato in porto e la regia del film è andata a Bill Condon, come ormai è noto.

La regista pensa che “Twilight” sia molto romantico e lei ha un debole per le storie d’amore, e nel futuro sarebbe interessata a portare questo tipo di genere in un altro film per adolescenti.

Chissà se le proporranno il tanto vociferato adattamento cinematografico di “La breve vita di Bree Tanner”, l’ultimo libro spinoff di “Eclipse“, scritto come sempre dalla Meyer.

Chi avrebbe preferito Sofia Coppola al posto di Bill Condon per “Twilight: Breaking Dawn“?