Non c’è più neanche l’ombra di quella stupenda Brigitte Nielsen che aveva incantato il mondo intero. È stata trovata da un passante in un parco pubblico di Los Angeles, irriconoscibile, una bottiglia di vodka in mano, sigarette e colluttorio. Come spesso succede per l’uso eccessivo di alcol, ha vomitato, per migliorare la situazione, un po’ di colluttorio e ancora sigarette e vodka.

Uno spettacolo tristissimo se pensiamo a Brigitte Nielsen, ex moglie di Sylvester Stallone, una persona della quale è stata schiava per anni. Di lei si parlava solo come ex della star hollywoodiana, era poi riuscita a trovare una sua dimensione anche in Italia, partecipando ad un reality, ospitate televisive, insomma, una certa notorietà.

L’avevamo rivista in televisione in occasione della partecipazione all’Isola dei famosi di suo figlio, che vive con un papà che non è neanche il suo naturale, ma lo ha cresciuto come fosse tale. Brigitte Nielsen era apparta completamente diversa, dimagrita e ricostruita completamente dal chirurgo. Per ritrovare il suo fisico si era, infatti, sottoposta a vari interventi plastici partecipando ad un reality tedesco.

Alle spalle di Brigitte Nielsen c’è una difficile storia di dipendenza dall’alcol, a niente era servito il suo ricovero in una rihab. È stato il Sun a pubblicare le foto dell’attrice, 49 anni, un tempo immagine di una vulcanica energia. In un lampo hanno fatto il giro della rete e dei giornali di tutto il mondo. Il Daily Mail ha completato il servizio raccogliendo il commento dell’uomo che ha assistito allibito alla scena: “È stato triste vederla in quello stato. Ha bisogno di aiuto.

Le foto parlano da sole, non c’è bisogno di commentarle, quella Brigitte Nielsen non è quella che conosciamo.