Britney Spears a maggio avrebbe volentieri rinunciato a 15 milioni di cachet per abbandonare il ruolo di giudice nel talent-show dei record, X-Factor. È quanto si rumoreggiava già allora, ma solo adesso è emerso quello che è realmente accaduto, e a rivelarlo lo stesso Simon Cowell, produttore e collega della cantante.

Galleria di immagini: Britney Spears ai provini di X-Factor

Britney Spears aveva lasciato dopo nemmeno 20 minuti di audizioni il suo podio da giudice di X-Factor per fare una pausa, questo si era detto. Anche se ovviamente già allora aveva più l’aria di essere un famigerato crollo psicologico della pop-star. Ma è stato ben mascherato, fino a ora. Simon Cowell ha infatti dichiarato a TMZ come sono andate le cose quel giorno:

«Nessuno vorrebbe ammettere che il primo giorno la tua star più pagata dopo soli 20 minuti se n’è andata. Britney ha avuto un momento quel primo giorno in cui mi disse “Non sono sicura di potercela fare”.»

Ma Cowell deve essere riuscito a convincerla, visto che la Spears si è ripresa dall’attacco di panico, e il giorno dopo è tornata dietro le poltrone dei giudici, e ora è una dei più severi e impegnati tra loro. Come possiamo vedere dai primi spot pubblicitari, dove la ragazza ha mostrato le unghie e non si risparmia con i commenti velenosi verso i concorrenti, tanto da suscitare l’evidente stupore e ammirazione di Cowell.

X-Factor US apre i battenti il prossimo 12 settembre, direttamente in concorrenza con il talent-show The Voice, dove troneggia l’eterna rivale Christina Aguilera. E al solito, chi delle due sarà la migliore?