Britney Spears pare che sia in un vortice di volontà più grandi di lei: da una parte il fidanzato, nonché tutore legale, Jason Trawick che la segue in perfetto stile babysitter per controllare che non perda la testa, dall’altra Simon Cowell, produttore e giudice di X-Factor, che invece punta proprio a un crollo nervoso della neo-giudice per dare un po’ di pepe al programma.

Galleria di immagini: Britney Spears ai provini di X-Factor

Britney Spears sull’orlo del tracollo? Secondo quanto riporta la rivista Star, e non solo, sembra proprio che X-Factor dopotutto potrebbe regalare qualche sorpresa. Sembra che Simon Cowell consideri Jason Trawick l’unico deterrente all’esplosione emotiva della Reginetta del pop, e perciò vorrebbe disfarsene al più presto. Al momento infatti il fidanzato modello le sta alle costole peggio di una guardia. Ha detto un insider:

«Simon pensa che lo show sarebbe molto più divertente se Jason non fosse lì. Non gli dispiacerebbe se Britney desse di matto di fronte alle telecamere, ma Jason è sempre lì. È estremamente protettivo verso il suo nuovo tesoro, Britney e i suoi soldi. Ha un incredibile controllo. Simon sta cercando di metterle la pulce all’orecchio perché rompa con Jason.»

E Britney come reagisce di fronte a queste manovre? Sembra che la cosa la stia innervosendo non poco, oltre all’inevitabile pressione che sta subendo per il ritorno sulle scene niente di meno che in una posizione mediatica molto chiacchierata:

«Britney sta già mostrando i primi segni del tracollo in arrivo, si mangia le unghie, non riesce a star ferma e seduta e se ne va dal set. Se Britney e Jason rompessero, Simon sarebbe al settimo cielo dalla felicità. Non c’è niente che vorrebbe più di una mina vagante in diretta TV.»

Che Simon Cowell stia davvero manovrando in modo così pervasivo dietro le quinte potrà anche sembrare eccessivo. Resta il dato di fatto che Jason Trawick è l’ancora di salvezza di Britney, che non la molla un solo secondo, e che lei cerca la sua rassicurazione per qualsiasi cosa. E di sicuro il nuovo ruolo la sta particolarmente esaurendo. Gli elementi del tracollo ci sono tutti, ora non resta che aspettare con ansia il 12 settembre.

Fonte: Examiner