In occasione della presentazione di “Cop Out”, action comedy diretto da Kevin Smith e con protagonista Bruce Willis (il film uscirà in Italia il 26 aprile con il titolo “Poliziotti fuori”), MTV ha strappato quattro parole all’acclamato attore statunitnese, che si è lasciato andare sul suo futuro rivelando progetti interessanti.

Willis dichiara infatti di voler tornare a vestire i panni di John McClane, il tamarro poliziotto protagonista delle serie d’azione Die Hard”. La saga conta finora quattro episodi, e l’ultimo capitolo, “Duri a Morire”, diretto da Len Wiseman, ha incassato circa 385 milioni di dollari. Nonostante ciò, secondo gli “afecionados” della serie l’ultima puntata rimane quella meno riuscita.

Nonostante questo riscontro, parlando di “Die Hard 5” Bruce Willis afferma di voler ancora vedere Wiseman a dirigere il film. Inoltre l’attore statunitense ha in mente un’ambientazione fuori dall’America per il nuovo capitolo del franchise, ma per ora il progetto è ancora in fase embrionale, quindi non ci sono notizie ufficiali. In ogni caso Willis dichiara di essere molto felice di poter dare il suo contributo per il prossimo “Die Hard”.

Ma non finisce qui, perché con la star americana si è parlato anche di un possibile sequel di “Unbreakable”, opera di Shyamalan apparsa nel 2001. Willis dice di averne parlato con il regista durante le vacanze natalizie, e il film appare fattibile. Nel progetto verrà coinvolto anche Samuel L. Jackson, che interpreterà nuovamente la parte di Elijah. Molto probabilmente “Unbreakable 2” sarà un prequel, in cui si narrerranno i fatti preliminari al primo episodio.

In ogni caso non possiamo che complimentarci con Bruce Willis, il quale ha 54 anni appare in una forma fisica smagliante, e soprattutto fa sfoggio di grande vitalità.