Il brunch è ormai entrato a far parte delle abitudini alimentari degli italiani e rappresenta una valida e ghiotta alternativa al pranzo tradizionale. Come preparare però un brunch light che sia ideale anche per chi sta seguendo una dieta dimagrante? Ecco delle idee per ricette leggere e ideali per salvare la linea.

Seguendo i giusti consigli, il brunch può essere un’alternativa meno calorica a un pranzo tradizionale. Meglio affidarsi a ricette a base di pesce scottato, di verdure a vapore, di carpacci di pesce, di insalatine particolari e di pasta integrale. In questo modo una persona a dieta dimagrante non rischierà di compromettere con un pasto gli sforzi compiuti per perdere peso.

Potremmo preparare ad esempio un plumcake salato con feta e spinaci, o delle penne integrali condite con verdure e arricchite da un po’ di olio al peperoncino. Ottimo un piatto caldo a base di uova, come un’omelette, una frittata di verdure, uova strapazzate o in camicia.

=> SCOPRI altre ricette light

Il menu per un brunch light può variare moltissimo. Si potrebbero preparare delle crepes farcite con condimenti leggeri, mettere in tavola degli affettati magri e/o sgrassati, torte salate ricche di verdure, insalata di riso – senza condimenti sottolio, però – o muffin salati. Poi ci sono i dolci, come biscotti e torte senza burro, crostate light, muesli di vario tipo, budini o una torta di carote, ideale in una dieta.

Accompagnare il tutto da tè, caffè, cappuccini, succhi di frutta e macedonie. Insomma in un brunch l’offerta è davvero varia e per non eccedere con le calorie bisogna saper scegliere con attenzione quelle ricette da preparare. L’importante è non arrivare al buffet troppo affamati e pensare alla composizione del proprio menu: a parte le uova, scegliere un piatto salato e un dolce come portate principali, e accompagnarli con altri alimenti non troppo calorici come verdure, yogurt, frutta, insalata o qualche fetta di affettato magro, come bresaola o prosciutto sgrassato.

Evitate le salse e le ricette troppo elaborate, nonché quelle che prevedono una frittura. No dunque a patatine fritte, pizze, noccioline e dolci particolarmente guarniti. Da evitare anche le bibite gassate e ricche di zuccheri, al massimo è possibile bere una birra piccola. L’acqua e i succhi di frutta rappresenteranno sempre l’opzione migliore per un brunch light.

=> Scopri cosa preparare per il brunch della domenica