Le voci di una presunta separazione giravano ormai da mesi ma ora la storia tra Alena Seredova e Gigi Buffon sembra ufficialmente arrivata al capolinea. I due si sarebbero incontrati qualche giorno fa in tribunale per una separazione consensuale.

La coppia è sempre stata di quelle (poche) riservate, per cui la showgirl ceca non mancava mai di ribadire che “i panni sporchi vanno lavati in famiglia“. Ma le foto parlano più delle parole stesse: ultimamente la showgirl è stata in vacanza con i due figli per il periodo pasquale, tra New York e Miami, mentre Gigi è rimasto a Torino.

Ultimamente le voci che vedevano il portierone della Nazionale con la conduttrice Ilaria d’Amico, separata l’estate scorsa dal compagno con il quale ha avuto un figlio, sono state ufficialmente pubblicate dal settimanale Chi, con delle paparazzate che lo testimoniano.

Secondo Novella 2000 l’ormai ex coppia si sarebbe incontrata per la prima udienza in tribunale per cominciare a “trattare” le prime pratiche della loro separazione consensuale, ovviamente tutto in privato. La coppia è stata vista assieme ultimamente in occasione della finale di Europa League e per la festa dello scudetto vinto dalla Juventus, ma l’atmosfera che girava sembrava a dir poco glaciale: teste basse, non si guardano e non si sfiorano.

Ma se Alena non vuole ancora ufficializzare la notizia ci pensa Gigi il quale ha dichiarato in una recente intervista: “Alena in un momento molto delicato in cui bastava niente per crearmi difficoltà sul piano mediatico, si è comportata da donna con incredibile dignità. Ha messo davanti amore per famiglia e figli che non il proprio ego” aggiungendo poi: “Per questo la ringrazierò per sempre, malgrado fossimo separati da un po’, lei poteva avere tutto il diritto di crearmi problemi, invece è stata splendida, come pensavo fosse e come ha dimostrato di essere“.

Il portiere ha spiegato poi la vicenda allo Stadio per festeggiare lo scudetto: “E’ stata lei a portare i figli allo stadio, e vorrei che venisse in Brasile con loro. Mi farebbe tanto piacere. Non bisogna mai dimenticarsi che primo obbligo, oltre che volerci bene, è tutelare e far crescere i figli in massima serenità, a prescindere dal fatto che le strade fra noi si dividano o meno. E questo si può fare solo se incontri persone di grande spessore“.

Galleria di immagini: Alena Seredova