La caduta dei capelli è un problema comune. Molte donne si ritrovano spesso ad avere a che fare con questo inconveniente antipatico e fastidioso. La lotta alla caduta dei capelli si combatte su un fronte comune ed i rimedi naturali per contrastarla non mancano.

Stress, cattive abitudini alimentari e agenti atmosferici sono solo alcuni dei nemici da fronteggiare, anche i cambi di stagione e le fasi lunari influenzano molto il ciclo di vita del capello. Per evitare l’insorgenza di questo fastidioso inconveniente è bene agire innanzitutto sulla prevenzione. Fornire il nostro corpo di tutto ciò di cui necessita è un requisito fondamentale. Vitamine, soprattutto B e H (ne sono ricchissimi i pomodori ed il tuorlo dell’uovo), e acido folico, ma anche tè verde, ricco di antiossidanti, e cereali integrali ottima fonte di proteine.

L’acqua non deve mai mancare, e se ne devono assumere almeno due litri al giorni. Una corretta idratazione è fondamentale per la salute dei capelli. Indispensabile massaggiare la cute cinque minuti ogni giorno, permetterà al bulbo pilifero di ossigenarsi, al sangue di confluire più velocemente e ai capelli di essere più forti. Provate a frizionare la vostra cute con mezzo zenzero grattugiato e un po’ di olio di jojoba. Questi due elementi combinati insieme stimoleranno la circolazione ed elimineranno tutte le scorie presenti sulla vostra cute.

Gli impacchi dovranno entrare a far parte della vostra beauty routine se volete contrastare la caduta dei capelli. L’olio di mandorla è ideale per le sue proprietà nutrienti e fortificanti. Distribuite il prodotto sui capelli uniformemente e lasciate agire per almeno un’ora. Provate ad avvolgere i capelli nella pellicola trasparente, il calore favorirà l’assorbimento dei nutrimenti dell’olio e il risultato sarà ancora più evidente.

Anche la tavola ci offre ottimi alleati per degli impacchi anti caduta. L’avocado ne è un esempio. Schiacciatene la polpa fino a ridurla in poltiglia e applicate il composto sulla cute per mezz’ora. Sciacquate con abbondante acqua tiepida e procedete con lo shampoo. Ottimo anche come rivitalizzante per capelli secchi. Altro accorgimento da tenere a mente, se tendete a una eccessiva caduta dei capelli, è il non legarli. L’elastico potrebbe spezzare i capelli e, a lungo andare, indebolirli al punto di favorirne la caduta. Provate a sostituire l’elastico con un foulard o con un nastro colorato, la tenuta non sarà la stessa ma l’effetto sicuramente più chic e i capelli ne guadagneranno in salute.

Foto: Shutterstock