Calcolare il proprio ciclo mestruale è estremamente importante, specialmente quando si desidera una gravidanza. Per farlo bisognerà utilizzare un comune calendario nel quale segnare il giorno in cui è comparso il ciclo e contare da quel momento tra i 26 e i 28 giorni.

Tutto questo quando il ciclo è regolare, mentre se il proprio ciclo mestruale è particolarmente incostante, conviene monitorare e segnare per un anno il suo andamento, per capire bene come si comporta l’organismo.

Esistono anche diversi calcolatori online in cui basta inserire la data dell’ultimo ciclo per avere la data orientativa del prossimo.