Come ogni inizio d’anno che si rispetti, anche in questo 2013 spopolano i calendari femminili a luci rosse. Abbiamo una Cecilia Rodriguez tette al vento spalmata su una spiaggia per For Men Magazine, un Pirelli d’autore firmato Steve McCurry, una mis-conosciuta Elena Colombo strizzata in un trikini per Barracuda, un Max che in tempi di crisi risparmia sul budget e ripropone vecchie glorie immortalate negli scorsi anni. Niente di nuovo: culi sorridenti e facce misto cefalo lesso-pantera vibrante.

Sono molto più originali, come spesso accade, gli americani. Loro non spalmano la modella sull’automobile, l’elefante o il divano di turno. Loro spalmano la modella. Di merda. Letteralmente. L’idea è di una fondazione, la Fertile Earth Foundation, che ha una sola mission: informare e stimolare l’utilizzo del concime naturale per un minore impatto sull’ambiente.

Nasce così il Ladies of Manure 2013 Calendar (il calendario delle “Signore del letame”): una serie di scatti che ritraggono delle gentil donzelle semi-nude e tutte contente di essere ricoperte di profumatissima cacca. Il sorriso a 36 denti non tradisce alcuno schifo, anzi, è talmente naturale che premierei le modelle per le notevoli doti attoriali (oltre che per il coraggio) e la voglia.

Tra carta igienica alla mano e vasche piene di materiale di fertilizzante naturale, il premio best shit-photo va alla signorina seduta sul wc, mutandine abbassate e tanto tanto materiale organico sotto di lei. La domanda sorge spontanea: avrà mangiato pesante il giorno prima?