Sobria, semplice, sorriso che sa di gelato al limone. Siamo abituati a vedere così la mora Roberta Lanfanchi, che per il suo primo calendario ha deciso di posare come Audrey Hepburn, vera icona di stile e eleganza. E chi meglio della attrice poteva rappresentarla così bene?

Accattivante ma con classe, senza malizia, ecco come appare Roberta negli scatti realizzati per i dodici mesi di “Sunset Boulevard“, calendario 2011 realizzato da Enrico Ricciardi.

Si tratta di immagini in bianco e nero, nelle quali la Lanfranchi sembra veramente ripercorrere i passi della splendida attrice statunitense protagonista di “Vacanze Romane”.

Lontano dai comuni e, come lei stessa li definisce, inflazionati calendari sexy che siamo abituati a vedere a scadenza annuale, la conduttrice trentaseienne ha deciso di fare qualcosa di diverso, in effetti originale proprio perché privo di nudità.

Nel calendario c’è anche del sociale, infatti i proventi delle vendite serviranno per acquistare un veicolo speciale a Stefano Borgonovo, ex calciatore colpito dalla Sla.

Audrey Hepburn è sempre stata una delle mie passioni e appena mi è stato proposto di interpretarne il ruolo in un calendario non ho esitato a dire di sì. È il mio primo calendario… che, in tempi così inflazionati da lunari sexy, sembra già un’anomalia. Non avrei posato per nessun altro tipo di calendario. Sono troppo imbarazzata a spogliarmi davanti a una telecamera e non ho più l’età.

La bella ex moglie di Pino Insegno, e madre di due bambini, si sente lontana dal mondo dello spettacolo attuale, popolato da showgirl che percorrono carriere lampo senza dimostrare di saper veramente fare qualcosa.

Quando mio figlio vede Belen in televisione mi dice: mamma ma non vorrai mica paragonarti a Belen? Ognuno fa la sua carriera e deve sfruttare il momento.