Il calendario Pirelli, da sempre attento ai cambiamenti sociologici e culturali, ha deciso di dare una svolta. Dopo averci mostrato per quasi 40 anni le più belle top model e attrici di tutti i tempi, l’obiettivo fotografico è adesso pronto a immortalare muscoli e pettorali scolpiti.

Il fotografo stilista Karl Lagerfeld ha scelto come protagonista di questo cambiamento il modello Baptiste Giabiconi, una scelta che piacerà molto al gentil sesso.

Non è la prima volta che “The Cal” ospita la bellezza maschile, ma è la prima volta che la ospita così spogliata e protagonista.

Come si più intuire da alcune foto diffuse in rete, che mostrano il modello con addosso solo un paio di tacchi a spillo femminili.

Tema del calendario 2011 sarà la mitologia, non per niente Lagerfeld è stato da sempre attratto dalla forme classiche, dove

il confine tra erotismo maschile e femminile è molto sottile.

Baptiste impersonerà Giove accompagnato da un altro modello, Jake Davies, che interpreterà Bacco.

La scelta di dar spazio ai pettorali maschili non è piaciuta ai più tradizionalisti, che però possono consolarsi con il fatto che i due modelli saranno accompagnati da un esercito di top model, tra cui Isabeli Fontana, Heidi Mount, Lara Stone, Natasha Poly, Iris Strubegger, Elisa Sednaoui, Magdalena Frackowiak e l’italiana Bianca Balti.

Nell’attesa di vedere per la prima volta un calendario dove forme maschili e femminili si spartiscono equamente la scena, il 13 novembre verrà trasmesso sul canale francese Paris Premiére il docu-film, “La saga del calendario Pirelli”, realizzato da Emmanuel Le Be.