Non ci sarà nessun nudo e neanche scatti in bikini sensuali e ridotti, per il Calendario Pirelli 2013, non ci sarà nessuna immagine erotica, le modelle saranno tutte rigorosamente vestite e sarà all’insegna del volontariato e dell’anima. Per la prima volta l’autorevole e prestigioso calendario mostrerà una donna incinta, Adriana Lima, il bel pancione in vista, era già successo negli anni precedenti, ma non si vedeva alcuna pancia.

Il settimanale “Vanity Fair” ha mostrato in esclusiva le foto del bakstage, pubblicate sul numero in edicola oggi. Un giro di boa per il Calendario Pirelli 2013, a partire dalla scelta del fotografo, un professionista non fashion, si tratta di Steve McCurry, fino a qualche tempo fa reporter in aree di guerra, per i suoi reportage ha guadagnato numerosi riconoscimenti ufficiali.

Protagoniste del Calendario Pirelli 2013 11 donne impegnate nel sostegno a Fondazioni, Ong e progetti umanitari. Il calendario è ambientato a Rio de Janeiro, quartieri storici e favelas dove vivono quasi un milione e mezzo. Nomi importanti e molto conosciuti come Isabeli Fontana, Petra Nemcova, Sonia Braga, Elisa Sednaoui, Kyleigh kuhn, Marisa Monte, Karlie Kloss, Liya Kebede.

Ci sarà anche Adriana Lima, in attesa del secondo figlio, per lei è la seconda volta, questa volta, però, rappresenta il paese in cui è nata. La modella, impegnata in una Ong umanitaria, ha così raccontato:

“Non mi dimentico delle mie origini umili, come della mia timidezza agli inizi, quando non sapevo come comportarmi e una ribalta internazionale mi sembrava un sogno difficile da gestire. Non mi sento un granché come celebrity, perché non voglio rinunciare alla mia identità. Ma oggi sono in grado di affrontare una sfilata a New York, o una sfida come questo calendario”