Nelle tendenze contemporanee dell’arredamento, la camera da letto è sempre più un luogo non solo intimo, ma anche rilassante: è dove troviamo sollievo per le fatiche della giornata e lo sprint adatto per iniziarne una nuova. Per questo motivo, deve essere sì uno spazio raccolto ma, allo stesso tempo, avere quel pizzico di energia in più.

Galleria di immagini: Camera da letto, le idee per abbellirla

  1. Giocate con i colori: pareti a tutto colore, ma non solo. Se le pareti sono bianche e a terra avete un caldo parquet, niente di meglio che lenzuola o copripiumini colorati per rendere più bella la camera da letto. Sul mercato ne esistono di tantissime fantasie e a vari prezzi, davvero adatti a tutte le tasche.
  2. Decorate: non solo stencil e stickers alle pareti, per personalizzare la propria camera da letto, ma anche cascate di cuoricini, lampade vintage e tutto quanto amate da attaccare ai muri. Un’idea in più? Invece di occupare un cassetto intero con collane, braccialetti e orecchini, perché non appendere tutto alla parete? Un modo pratico per trovare subito ciò che cerchiamo e dare un tocco originale alla camera da letto.
  3. Siete dei lettori instancabili e non sapete più dove infilare i libri? Perché non riciclare dei pancali per creare una pedana per il letto e creare così un’ulteriore piccola libreria sempre a portata di mano prima di addormentarsi? Potete lasciarli come li avete trovati, oppure dipingerli del colore che preferite, bianchi per dare un accenno shabby chic alla vostra camera da letto.
  4. Se amate avere sempre con voi i ricordi del passato, create una parete con le vostre fotografie più belle. Fate una selezione delle migliori e incollatele poi su un cartoncino bristol, in maniera da non rovinare pittura e intonaco. Sarebbe auspicabile che siano ben attaccate e che abbiate cura di sistemare pieghe e antiestetiche “orecchie” che rovinerebbero l’effetto finale.
  5. Riempite la stanza di cuscini, tende, tappeti e candele se volete ricreare un effetto boudoir con profumi e belletti bene in vista. Non è più tempo di cicisbei e cavalier serventi, ma rientrare la sera nella propria alcova non potrà che avere un potere corroborante sulla propria anima.
  6. Fiori e piante nella stanza dove si dorme non sono mai l’ideale, visto che durante la notte emettono anidride carbonica e fanno diminuire l’ossigeno a disposizione. Per ovviare, è sufficiente ricorrere a fiori di seta: in commercio ne esistono di bellissimi. Possono andare a decorare le pareti o le gabbiette degli uccellini dallo stile retro.
  7. Nella soffitta della nonna avete trovate dei vecchi materassi di lana? Nulla di meglio per creare delle sedute a terra, in un angolo della camera da letto. Sono comodissimi e possono essere cardati per trovare una seconda vita. Rivestiteli dei tessuti che preferite, in armonia o a contrasto con il resto della stanza. Sarà presto un piccolo nido tutto vostro dove parlare al telefono, leggere un libro o vedere una puntata della vostra serie preferita sul tablet.