Cameron Diaz debutta come scrittrice e ha presentato il suo ultimo libro “The Body Book” al Barnes & Noble di Union Square a New York.

Si tratta di un vero e proprio manuale per l’uso, scritto insieme a Sandra Bark, con l’intento di dare consigli a tutte le donne su come amare se stesse e vivere al meglio con il proprio corpo. Una sezione del libro, però, ha fatto sicuramente colpo sulla stampa per la tematica affrontata dall’attrice 41enne: Cameron Diaz si schiera apertamente contro l’epilazione totale.

Tra le pagine del capitolo intitolato “Elogio al pube“, la Diaz afferma: “Ho sentito che negli ultimi tempi va di moda la depilazione laser dei peli della vagina. Francamente, credo che la depilazione definitiva sia da pazzi. Per sempre? Forse ognuno di noi pensa che metterà per sempre le stesse scarpe o gli stessi jeans, ma non lo faremo mai. E l’idea che le vagine siano più belle senza peli è nient’altro che una moda e le mode cambiano. Inoltre i peli sulla vagina sono come un meraviglioso drappeggio, che riesce a rendere misteriosa la propria sensualità. I peli pubici sono sexy, riescono a garantire che il “privato” resti tale e soprattutto invoglia il tuo amante ad avvicinarsi e dare un’occhiata da vicino a ciò che gli potresti offrire. Infine, siamo onesti: proprio come ogni parte del corpo, la vostra labbra non sono immuni alla gravità. Volete davvero una vagina senza peli per il resto della vita?“.