Ormai si sente dire da più parti: camminare 30 minuti al giorno ha diversi benefici, sia per la salute che per la forma fisica. Quando si parla di camminare, però, non si intende una passeggiata intente a fare window shopping, ma di un vero e proprio allenamento, con tanto di tenuta adatta (scarpe da fitwalking, calzoncini e maglietta anti-sudorazione e un marsupio per portare con sé lo smartphone).

Per esplicare tutti i suoi benefici, il fitwalking, o camminata sportiva, presuppone un ben preciso appoggio del piede a terra: è fondamentale, infatti, che il contatto al suolo avvenga con il tallone, anche in modo vigoroso, e poi continuo con un movimento detto “a tampone” tramite il quale il piede affronta una rullata completa spingendo fino alla punta delle dita.

Inoltre, secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, bisogna fare 10mila passi al giorno, cioè circa 7 km, ovvero il doppio di quanto cammina abitualmente una persone normale nelle sue attività quotidiane.

Vediamo allora quali sono i 7 benefici di camminare 30 minuti al giorno.

  1. Brucia calorie: in base al proprio peso e alla velocità con cui si sta camminando, con una sessione di 30 minuti giornaliera è possibile bruciare circa 150 calorie.
  2. A tutta calma: anche se si sta attraversando una strada trafficata della città – invece di un prato o di un parco tranquillo – camminare regala una profonda quiete. Accompagnare l’attività con la musica giusta può essere un valido supporto anche per la meditazione.
  3. Gambe sode: 30 minuti al giorno sono sufficienti per rafforzare e tonificare i muscoli di cosce e polpacci. Il consiglio per aumentare il rassodamento è quello di associare alla camminata esercizi di potenziamento muscolare due volte a settimana (come affondi e squat).
  4. Largo alla creatività: anche se si cammina a ritmo sostenuto, girare per la città senza una meta vera e propria ascoltando musica o il ritmo del proprio cuore è un ottimo viatico per immaginazione e creatività.
  5. Aiuto alla digestione: dopo aver mangiato un pasto particolarmente pesante, invece di caracollare sul divano, camminare 30 minuti al giorno facilita la digestione e mantiene i livelli di zucchero nel sangue più stabile.
  6. Prevenzione: la pratica del Fitwalking è molto utile e consigliata anche per l’osteoporosi, perché favorisce il mantenimento del tono muscolare e di conseguenza della trazione che i muscoli esercitano sulle ossa. Diversi studi hanno provato che ha una notevole incidenza sul mantenimento della massa minerale ossea, le trazioni esercitate dai muscoli e la forza di gravità.
  7. Vene varicose addio: uno studio della Clevaland Clinic ha dimostrato che camminare regolarmente contribuisce a ridurre la comparsa e il dolore delle vene varicose.