Camminare è il movimento per eccellenza che riesce a far spostare anche i più pigri: coloro che non amano il fitness, possono mantenersi in forma con una semplice passeggiata a patto però che diventi un’abitudine giornaliera per avere dei buoni risultati. In questo modo si riesce a tenere sotto controllo il peso e a prevenire anche alcune malattie importanti, senza alcuno sforzo eccessivo.

Uno studio pubblicato sulla rivista Journal of Physical Activity & Health afferma quanti passi è necessario compiere al giorno per mantenersi in buona salute: le donne che hanno un’età compresa fra i 18 e I 40 anni dovrebbero compiere 12 mila passi, 11 mila per la fascia d’età fra i 40 e i 50, 10 mila fra i 50 e i 60 anni e 8 mila passi per le ultrasessantenni. Per gli uomini tra i 18 e i 50 anni ’12 mila passi al giorno e 11 mila dopo quest’età.

I ricercatori hanno usato un pedometro e stabilito dei criteri ai quali far riferimento su un campione di 3127 adulti. Il dato maggiormente interessante che è emerso riguarda le {#donne} che devono compiere un numero maggiore di passi per tenere il peso sotto controllo.

Inoltre, coloro che si ponevano degli obiettivi, hanno potenziato la loro attività del 27% in 4 mesi. Uno studio che sottolinea come possa avere dei risvolti benefici la semplice passeggiata perché consente al cuore di essere in {#allenamento} e permette di prevenire l’osteoporosi, l’ictus, l’infarto, l’ipertensione arteriosa, l’obesità.

Un passo sostenuto è l’ideale per bruciare anche un numero maggiore di calorie e quindi mantenersi in forma con maggiore facilità. Portare a spasso il cane è un ottimo metodo, camminando quotidianamente all’aria aperta ci si distrae anche dalla routine quotidiana e si scarica lo stress.

Deve diventare un’abitudine e certamente, se avete un cane da portare da spasso, sarà proprio a lui a ricordarvelo, con qualsiasi condizione meteorologica. Anche in inverno è consigliabile non privarsi della passeggiata, ovviamente opportunamente coperti e uscendo nelle ore più calde della giornata, come il primo pomeriggio.

In {#estate}, si preferisce il tardo pomeriggio o la mattina presto per non sentirsi affaticati dal calore. Anche se si tratta di una camminata veloce e non di una corsa, portate una bottiglia d’acqua e se iniziate ad avvertire qualche malessere non proseguite ma consultate un medico. Per chi non ha un cane o un amico che può farli compagnia, un lettore MP3 è perfetto; magari scegliete di passeggiare vicino al mare così da godervi anche il paesaggio respirando aria pulita che fa sempre bene.

Fonte: Biospazio.