La moda per la prossima stagione primavera-estate sta tendendo verso il ritorno del camouflage. Che poi altro non è che la fantasia mimetica di origine militare in differenti colori. Ma la tendenza è un po’ differente rispetto al passato, perché si avvarrà anche del mix and match, che vedrà questa fantasia insieme a fiori provenzali, scozzese, pois e righe. Colori e forme che si intersecano per gridare gioia di fronte alla nuova stagione, mettendo da parte i toni scuri e privilegiando quelli più accesi.

=> Scopri il mix and match con le righe

Il camouflage sarà presentato su giacche, camicie, gonne, pantaloni e accessori vari, dalle borse alle cinture fino alle scarpe e ai foulard. La moda relativa a questa fantasia parte da lontano, dagli anni ’60 per la precisione, tempo in cui veniva assurta anche a un ruolo politico della propria immagine: chi indossava qualcosa di mimetico gridava al mondo che voleva combattere una guerra, che era sempre ideologica e si esplicava con questi tessuti molto particolari.

Negli anni ’80 il camouflage era tornato in voga in maniera più spensierata e disimpegnata, stavolta però tutto sarà diverso: guardato di solito come qualcosa di sportivo o casual, il camouflage, complice anche il mix and match, si rivolgerà anche all’eleganza più pura. Quindi via libera a t-shirt accompagnata da tacco 12 e plateau, ma anche skinny e leggings da indossare con ballerine borchiate e sneakers con la zeppa. E c’è anche chi opera il mix and match con le fantasie tigrate e leopardate, giusto per non farsi mancare nulla.

Chi invece vuole restare sul classico dovrà orientarsi sul monocolore, la tinta unita: con il camouflage classico, quello verde, stanno bene il marrone, il beige, il bianco, il nero, l’oro, il rosa, il viola e tutti i toni di verde. Vietate le sfumature di blu, ma è accettabile anche il grigio. Persino Valentino, stilista noto per il suo classicismo nelle fantasie e negli abbinamenti, ha voluto osare con il camouflage: il suo è davvero speciale, perché ha subito una rielaborazione grafica ed è divenuto una fantasia unisex, adatto a uomini e donne. E non si tema di essere poco chic: questo non accadrà seguendo i consigli appena enunciati.

=> Leggi le news sul trend moda delle fantasie floreali

Fonte: Il Messaggero