La NBC ha cancellato Southland dai suoi palinsesti. La serie, giunta alla seconda stagione, sarà però mandata in onda per le cinque puntate già realizzate (a fronte delle tredici previste), mentre è in corso la realizzazione di una sesta puntata, ma il futuro è fin troppo incerto, sebbene la produzione non voglia mollare per quella che è considerata una serie di grande qualità.

Il telefilm è un poliziesco, all’interno del quale si intrecciano vicende criminali ma anche umane tra i poliziotti protagonisti. Nonostante un vistoso calo di ascolti tra la premiere e il settimo episodio, la serie era comunque considerata molto importante dalla rete e, anzi, la volontà di farne slittare l’inizio, si credeva corrispondesse a una precisa volontà di non metterla in concorrenza con altre premiere.

I produttori Warner Bros Television e John Wells cercheranno comunque di vendere Southland ad altre rete trovandole così una nuova casa, anche perché gli attori rimarranno sotto contratto ancora per un po’. Tra le destinazioni favorite ci potrebbero essere FX e ABC, che da tempo è in cerca di un poliziesco.