I cani confermano di essere i migliori amici dell’uomo, cui salvano spesso la vita. Lo dimostra anche questo studio americano, che ha davvero dell’incredibile. Un gruppo di ricercatori ha, infatti, scoperto che i cani sono in grado di rilevare la presenza del tumore all’ovaio nel corpo umano. 

Lo studio sulla rilevazione dei marcatori del cancro ovarico, volto all’individuazione precoce e non invasiva della neoplasia attraverso l’olfatto dei cani, è iniziato alcuni mesi fa al Working Dog Center dell’University of Pennsylvania School of Veterinary Medicine, studio condotto in collaborazione con la School of Arts and Science’s Department of Physics and Astronomy, la Penn Medicine’s Division of Gynecologic Oncology e il Monell Chemical Senses Center.

Dagli esperimenti effettuati è emerso che 16 cuccioli di cane sono stati in grado di riconoscere la presenza della neoplasia a uno stadio ancora iniziale.

I ricercatori del Working Dog Center sono ora concentrati sull’addestramento di tre cani (scelti tra i 16) per un training rileva-cancro più approfondito. Due sono stati scelti perché una volta individuato il “male” si sono seduti; il terzo cane, un Labrador, perché abbaiava una volta riconosciuto il “bersaglio”.

credit image by nexus6 via photopin cc