Nicole Kidman è una delle protagoniste del Festival di Cannes 2017: sono ben quattro le produzioni cinematografiche presentate alla kermesse di quest’anno in cui la diva hollywoodiana recita – The Beguilded di Sofia Coppola, How To Talk to Girls at Parties di John Cameron Mitchell, Top of the Lake 2: China Girl di Jane Campion e The Killing of a Sacred Deer di Yorgos Lanthimos.

Proprio in occasione del red carpet di The Killing of a Sacred Deer, tenutosi lunedì 22 maggio, Nicole Kidman si è confermata regina di stile, presentandosi sul red carpet con un magnifico abito longuette di Calvin Klein by Appoitment, con corpetto nero in satin e voluminosa gonna in tulle bianca, a cui l’attrice ha abbinato stiletto a punta nere e un bracciale di diamanti, lasciando invece i capelli sciolti e optando per un trucco leggero.

L’abito, ispirato a un tutù da ballerina, è stato disegnato da Raf Simons e, per realizzarlo, sono state impiegate ben 150 ore di lavoro e 164 metri di tulle.Nicole ha un senso della moda molto raffinato”, ha spiegato la sua stylist, Julia von Boehm, a Vogue USA. “Questo vestito particolare ha bisogno di questo tipo di esposizione e comprensione”. La gonna è composta da 70 strati di tulle tagliati a mano e sovrapposti per creare l’effetto romantico ed elegante, realizzati in 15 varie lunghezze per aumentare l’effetto voluminoso. “L’abito ha una forma classica”, ha aggiunto Julia von Boehm, “ma riflette anche un approccio moderno”.

Nicole Kidman si è presentata ieri in Croisette con il marito Keith Urban, e i due si sono scambiati in pubblico molti gesti d’affetto, inclusi abbracci e baci, oltre ad attraversare il red carpet mano nella mano per raggiungere il Palais des Festivals. L’attrice di Moulin Rouge si è anche intrattenuta con Colin Farrell, che con lei è protagonista non solo di The Killing of a Sacred Deer, ma anche di The Beguilded di Sofia Coppola.

Galleria di immagini: Festival di Cannes 2017, le foto dal red carpet