Al Festival di Cannes oggi in concorso vanno in scena Amour e The Hunt. Le pellicole sono firmate da due autori europei molto quotati e potrebbero dire la loro nella corsa alla Palma d’Oro assegnata dalla giuria presieduta dal nostro Nanni Moretti.

Il Festival di Cannes cala quindi oggi due assi nella manica: Amour di Michael Haneke e The Hunt di Thomas Vinterberg. Amour è la nuova attesissima pellicola del controverso regista austriaco, noto per pellicole estreme e provocatorie come Funny Games, sia l’originale del 1997 che il remake del 2007, e Niente da nascondere.

Galleria di immagini: Cannes: Amour e The Hunt

Per Michael Haneke si tratta del primo film dallo splendido Il nastro bianco, film che nel 2009 si era aggiudicato a Cannes la Palma d’Oro di miglior film. L’austriaco prova ora il bis con Amour, una pellicola incentrata sulla relazione tra due ex insegnanti di musica interpretati da Isabelle Huppert e Jean-Louis Trintignant. Una storia d’amore tragico che in mano a un regista imprevedibile come Haneke potrebbe riservare grosse sorprese.

Così come a sorprendere ci proverà anche il danese Thomas Vinterberg, tra i fondatori con Lars Von Trier del movimento Dogma 95 e vincitore del Premio della giuria a Cannes nel 1998 con Festen. Il suo nuovo The Hunt è un dramma psicologico sul potere del gossip, dell’opinione pubblica e delle bugie con protagonista Mads Mikkelsen (Valhalla Rising, Scontro tra Titani, I tre moschettieri).

Fuori concorso arriva il documentario su Cannes Une journée particulière, firmato dal presidente del Festival Gilles Jacob, mentre nella sezione Un Certain regard vengono presentati il senegalese La Pirogue di Moussa Touré e il francese Confession Of A Child Of The Century di Sylvie Verheyde con protagonisti Charlotte Gainsbourg e Pete Doherty, cantante nonché ex storico di Kate Moss, qui all’esordio cinematografico.

Fonte: MoviePlayer