Scegliere la giusta nuance di biondo per i capelli diventa  una questione personale, legata, soprattutto, alla propria carnagione, quindi prima di scegliere la giusta tonalità di biondo, ecco alcuni consigli che possono essere d’aiuto.

Se la carnagione è “irlandese” cioè con le lentiggini, il colore di biondo più indicato è quello che va  dal gold sand al tiziano, passando dal grano, ambra, miele e oro.

Se la carnagione è scura,  questo tipo di pelle sostiene benissimo, i bagliori dorati e topazio, in special modo la  sfumatura crescente verso le punte.

Se la carnagione è sull’olivastro,  il platino/cenere è l’unica nuance adatta. In questo caso però, schiarire totalmente le punte e le radici.

Se la carnagione è molto chiara,  le nuance vanno dal vaniglia al perla, dallo champagne al miele. Nel caso in cui, invece, la pelle chiara ha un sottotono rosato, il modo migliore per valorizzarlo e fare delle  sfumature color cenere.

photo credit: jedydjah via photopin cc