I capelli che si spezzano sono solitamente capelli secchi, aridi e sfibrati. Le cause più comuni sono di due tipi: endogene ed esogene. Le prime prendono in considerazione un malessere dell’organismo, scompensi ormonali, avitaminosi o un’alimentazione poco corretta. Le seconde comprendono cause esterne, come trattamenti aggressivi, tinture e meche, o ambientali, lo smog ad esempio ma anche i raggi solari.

Se nel primo caso l’unico rimedio è affidarsi ad uno specialista, nel secondo si può fare molto. Le cause esogene dipendono quasi esclusivamente dal proprio stile di vita. Modificare le proprie abitudini può essere un primo passo per dei capelli sani. Riparare i capelli dal sole con un cappello o un foulard è un’ottima soluzione per evitare che i raggi solari danneggino la cute e anche le lunghezze.

Proteggere i capelli con un olio specifico è fondamentale. In commercio ci sono tantissime varietà di oli, ognuna con delle specifiche atte a preservare il capello e moltissimi rimedi naturali per trattare i capelli che si spezzano.

L’olio di argan, ad esempio, risulta molto utile al mare e in piscina. Una piccola quantità distribuita su tutto il capello prima di un bagno, lo preserva dalle aggressioni dell’acqua salata o del cloro e lo mantiene protetto.

L’olio di camelia è un alleato unico. Usato dopo ogni shampoo prima dello styling, nutre il capello e ne irrobustisce il fusto. All’occorrenza, una piccola quantità scaldata con le mani, aiuta i capelli più ribelli a rimanere in piega.

L’impacco con l’olio di cocco è il rimedio più adoperato per combattere i capelli che si spezzano. Usato fin dall’antichità per le sue proprietà idratanti e nutrienti, quest’olio è un vero toccasana per ogni chioma. Sui capelli asciutti distribuite un’abbondante quantità di olio di cocco, insistendo sulle punte. Avvolgete i capelli nella pellicola trasparente e tenete in testa per almeno un paio d’ore. Se il clima lo permette, mettevi sotto al sole. Il calore permetterà all’olio di penetrare ancor più in profondità. Trascorso questo tempo procedete al normale lavaggio avendo attenzione a non usare prodotti troppo aggressivi. Lavate accuratamente la testa per eliminare tutti i residui d’olio e, se necessario, procedete con un secondo shampoo.

Anche la cheratina per chi ha problemi di capelli spezzati diventa fondamentale. Ispessisce il fusto e lo nutre rinforzandone la fibra. Fiale, lozioni e maschere alla cheratina dovranno essere sempre presenti nella vostra routine ed anche quando il problema sarà risolto, almeno una volta al mese, dovrete continuarne l’uso per non vanificare i risultati raggiunti.