Il cioccolato è uno di quei colori che, sui capelli femminili, portano a conoscenza delle sfumature più piacevoli del cacao, creando giochi di luce chiaro-scuro che, a poco a poco, stanno diventando un vero e proprio must per ogni donna. Questo nuance richiama alla mente la bellezza delle attrici partenopee degli anni ’50.

I capelli castani sono, senza ombra di dubbio, la miglior base di partenza, in quanto basta intensificare la tonalità per renderla più avvolgente e sofisticata. Ma a chi stanno bene i capelli color cioccolato? Le donne che, al meglio, potranno essere in grado di dare vita e regalare emozioni attraverso una colorazione cioccolato sono quelle caratterizzate da una pelle olivastra o ambrata, con gli occhi scuri e dai lineamenti molto morbidi.

Anche la pelle chiara è esaltata dalla colorazione cioccolato, purché il capello sia, di natura, scuro, così da non costruire un contrasto troppo forte con la precedente colorazione. Gli occhi chiari, infine, si accompagnano a questa tonalità solamente nella sfumatura più forte del verde, quasi tendente al miele.

I capelli cioccolato, inoltre, potrebbero rischiare di soffocare il volto e renderlo più duro rispetto alla sua reale conformazione. A tal proposito, qualora si abbia un volto più esile e piccolino, si può scegliere una tonalità più chiara del colore, così da illuminare e permettere ai capelli di abbracciare il viso senza incupirlo. Così, se la forma è più rotondeggiante, si può scegliere una tonalità più scura che, se ben pettinata, riesce ad allungare le linee ed a renderle più delicate e dolci.

Solitamente, le colorazioni castano cioccolato sono tinte temporanee senza ammoniaca: in questo modo si eviterà di risultare troppo aggressive anche dopo i primi lavaggi e si potranno mascherare i capelli bianchi. Inoltre, molti prodotti disponibili sul mercato nutrono il capello e lo impreziosiscono, facendo si che sia possibile unire il piacere alla salute.