Per l’estate 2012 le parole magiche per quanto riguarda la tinta dei capelli sono “illuminare” e, di nuovo, “technicolor”. Che si abbia voglia di un cambio radicale, o che si tenda a trasformare in modo graduale la propria testa, ci sono innumerevoli possibilità tra cui scegliere, a partire da chiome bionde, more o rosse. Ecco come.

Galleria di immagini: Capelli: tinte per l'estate 2012

Prima di tutto bisogna scegliere se fare un cambiamento drastico oppure no. Se si decide di tingere tutta la chioma bisogna considerare il fatto che usare prodotti a basso costo evidentemente non è indicato, a rischio di far seccare ulteriormente i capelli con l’estate, e che bisogna poi occuparsi molto di come mantenerli folti e lucidi. Detto questo bisogna decidere se passare a una colorazione permanente o semipermanente, che però rischia di sparire in fretta con le ovvie docce frequenti della stagione.

Se invece si passasse gradualmente a un nuovo colore, ci sono infinite possibilità di variare con i colpi di sole. Partendo dal presupposto che bisogna considerare il proprio colore di base nonché il colore della propria pelle, c’è un ampio range tra cui scegliere anche a seconda della propria personalità. Ad esempio per le bionde o castane molto trendy è la colorazione “baciata dal sole”, che si ottiene lasciando le radici più scure, come vuole il trend dell’anno, e puntando su grosse falde nella lunghezza. Oppure, per le più estrose, si può puntare sui technicolor, ancora assolutamente trendy. Senza per forza esagerare con colori punk, seppur esibiti su tantissimi red carpet, si possono osare ciocche rosa sparse tra la capigliatura bionda, o ciocche color albicocca su una capigliatura castana o mora.

Per chi invece si senta pronta a fare il passaggio drastico a un altro colore di capelli importantissimo è il consiglio del proprio parrucchiere per non far apparire il colore piatto o senza vita. La parola chiave è illuminare o intensificare, quindi per chi parte con capelli chiari l’ideale è schiarirli di almeno tre tonalità. Considerato che uno dei colori del momento rimane il coraggioso platino, virato addirittura sull’argento. Mentre per chi parte da capelli bruni vale l’opposto, cioè intensificare, quindi stavolta scurire di tre tonalità.

Per mantenere una tinta naturale, sarà il parrucchiere a dover combinare varie tonalità di colori per non appiattire le chiome. Ma si può anche optare per un totale cambio d’immagine e passare da bionda a rossa a mora, a seconda della propria carnagione. Oppure, per le più selvagge passare direttamente senza colpo ferire alle tinte più hot del momento come il rosa, shocking o pastello, lavanda o grigio, ma anche l’arancione pop, che viene incontro proprio alle rosse, su cui si tratterò soltanto di intensificare la propria naturale sfumatura di colore.

Fonte: BecomeGorgeous, RealBeauty