Capelli estate 2018: i più amati e richiesti solo loro, i tagli medi! Ultra femminili, perché incorniciano il viso, sono capaci di esaltare i pregi dei lineamenti, nascondere i difetti, ma sono anche pratici, perché si asciugano in fretta – quasi come i tagli corti.

Le lunghezze medie hanno poi il grandissimo vantaggio della versatilità, perché i capelli possono essere portati sciolti o legati, con coda, treccia, mezza coda, fermagli o mollettine. Si prestano insomma a tante acconciature, che siano lisci o ricci, con frangia, ciuffo o senza.

Ma quali sono le tendenze dei tagli medi per i capelli estate 2018 che arrivano dalle passerelle e dalle proposte degli hairstylist? Dal bob ai medi scalati, ve le diciamo noi!

  • Bob. Con il classico caschetto non si sbaglia mai, anche perché nelle sue varie declinazioni, più o meno sfrangiate, lisce o mosse, sta bene davvero a tutte.
  • Blunt bob. Tra le novità di stagione questo caschetto dal taglio geometrico, con punte nette e linee decise. Sceglietelo, però, solo se avete lineamenti regolari e i capelli molto lisci (o lo stoicismo di utilizzare piastra e prodotti anti-crespo ogni giorno).
  • Frangia cortissima. Un altro trend che è adatto solo ai lineamenti più regolari: la frangia pari e molto corta, con bob o lob, liscio o mosso. Se avete la fronte bassa, però, meglio lasciar perdere.
  • Riga al centro. Una tendenza che sta prendendo sempre più piede, e sta bene un po’ a tutte, è la scriminatura centrale, con capelli lisci o ondulati, con lunghezze pari o scalatura.
  • Mossi con ciuffo. Tra i tagli medi è il più facile da portare e il più sbarazzino, con capelli mossi naturali, leggermente scalati per dare leggerezza e volume nei punti giusti. Si porta con il ciuffo laterale sfilato a incorniciare il volto.
  • Long bob. Continua la fortuna del lob, il caschetto lungo. Romantico e pratico, è l’ideale per capelli mossi naturali e regala volume se più corto dietro e più lungo all’estremità del volto.