La parrucca è l’ultimissima moda dei VIP, dalla piccola Willow Smith fino all’eccentrica Lady Gaga, ormai è wig mania, ma come spesso accade in questi contesti, è necessario prenderla con (auto)ironia, e scegliere per il modello di capelli che ci sembra il più eccessivo, se si vogliono imitare le proprie eroine, o si farà l’effetto di John Travolta nel film “Hairspray”. Una ricetta di bellezza che può divertire anche donne che non fanno parte dello show biz.

Galleria di immagini: Wig mania

La moda della parrucca non è per nulla nuova: già utilizzata ampiamente negli anni ’80, era riesplosa come ricetta di bellezza già quest’estate in Italia. Certo, i capelli naturali sono un’altra cosa, ma per divertirsi si fa questo e altro. Inoltre, un’eccessiva parrucca rosa era indossata anche da Kim Cattral in “Sex & the City“, durante un evento della serie, mentre il personaggio faceva un ciclo di chemioterapia, ma la cosa non le faceva di certo passare il buonumore.

In questi giorni, la parrucca è stata indossata anche da Willow Smith, giovane rapper e figlia d’arte, proprio nel giorno dell’Epifania per le strade di los Angeles. Anche Nicky Minaj, che duetta con Willow in “Fireball” è solita indossare una parrucca eccessiva. Altri esempi di VIP pazze per le parrucche sono in Lady Gaga, Lily Allen, {#Katy Perry} e Jessy J, ma anche Rihanna, anche se il suo caschetto biondo non è solo improbabile, ma rivela un certo cattivo gusto.

I riccioli rosa di Willow invece sono un must divertente, che fanno molto Kirsten Dunst in “Marie Antoinette“, con una parrucca che sfida ogni legge di gravità. L’ideale in fondo per una persona così giovane, che nonostante il poco successo di questi giorni, ambisce a stare tra le sue colleghe più anziane.

Fonte: Marie Claire.