I capelli sono un elemento fondamentale per il proprio look, capaci di valorizzare viso e decolleté, essere seducenti o al contrario repulsivi; non tutte sanno però che ci sono anche acconciature capaci di togliere fino a dieci anni di età a seconda di colore, volume, lunghezza e non solo.

Galleria di immagini: Acconciature antiaging sulle star

Una piega molto strutturata, con ampio uso di gel o lacca in particolare sui capelli corti, può causare un pericoloso effetto parrucca, dando alle chiome un aspetto rigido. Meglio tenerli al naturale, magari disordinati, anche con un taglio alla maschietto facile da portare e che illumina il viso. Stessa cosa vale per i capelli lunghi. Un uso massiccio di prodotti fissanti, in particolare per acconciature scolpite all’indietro che lasciano la fronte scoperta, può dare un’impressione tutt’altro che glamour. Lasciar scendere le chiome in morbide onde naturali toglie dieci anni in un sol colpo, facendo sembrare i {#capelli} più folti e giovani.

Passando alle acconciature, c’è treccia e treccia, e non tutti i tipi riflettono un’immagine giovanile. Una treccia stretta, tirata sulla fronte, può invecchiare anche i volti più freschi. Mentre lasciata ampia e morbida, magari a cadere di lato su una spalla, con volume sul capo e qualche ciocca a incorniciare il volto, rende tutto un altro effetto. Ma anche se il volume in generale è un ottimo fattore anti-età, c’è un limite anche per questo. E capelli cotonati o dritti sotto effetti di gel e lacca danno un immediato effetto aging, ancora una volta debellato da lasciando le chiome sciolte e naturali sulle spalle.

Il colore è naturalmente una questione fondamentale. In linea di massima si può dire che gradazioni scure, soprattutto se in “tinta unita”, quindi non illuminati da colpi di sole o altro, tendono a mettere in evidenza il {#viso}, difetti, e certamente età, inclusi. Un paio di tonalità sotto al proprio colore naturale invece ridanno freschezza a ogni volto.

La frangia è uno di quei fattori che vanno dosati con attenzione, come il volume. Può nascondere le rughe della fronte ma quelle dal taglio troppo netto sono da evitare, a favore della frangia di lato, che pur scoprendo il volto, dona morbidezza ed eleganza. Acconciature raccolte sono un altro elemento da usare con cautela: lo chignon troppo tirato in fronte crea effetto “nonna”, mentre una coda di cavallo morbida, con un po’ di volume sul capo, dona il perfetto mix tra naturale ed elegante.

Anche il riccio va portato con attenzione, boccoli eccessivi che creano una nuvola intorno alla testa possono sembrare un po’ più che retrò, al contrario le onde morbide e ben definite danno morbidezza a rilassatezza al volto, e tolgono anni automaticamente. E hanno la meglio anche sui capelli lisci piastrati, che spesso sembrano solo pochi e smunti.

Fonte: Allure