L’estate finalmente è arrivata: i capelli raccolti durante le giornate in spiaggia sono una questione estetica ma anche un’esigenza dettata dal caldo. Riuscire a mantenere un’immagine dignitosa sulla spiaggia, spesso, può sembrare un’impresa ardua. Salsedine, vento e sole sono i primi nemici dei capelli, quelli che scompigliano e arruffano tutto nel giro di pochi secondi. Raccogliere i capelli quando si è al mare è quasi un imperativo, ma non bisogna cadere nella banalità. Ecco tre idee su come raccogliere i capelli quando si è al mare senza rinunciare ad un look fashion.

  1. La treccia. È la protagonista dell’estate. La si è vista in tutte le passerelle e su tutte le riviste patinate. Giovane, fresca e giocosa si adatta a tutti i visi e ne risalta i lineamenti. Perché non sfoggiarla anche in spiaggia? Vi aiuterà a tenere in ordine i capelli ed a salvaguardarli dagli agenti atmosferici che potrebbero danneggiarli. Provate quella laterale, lasciata cadere morbida sulla spalla. Per le più esperte quella a lisca di pesce sarà ideale e donerà un’aria boho chic. Non preoccupatevi di bagnare la vostra treccia, lasciare asciugare i capelli intrecciati in questo modo vi permetterà una volta sciolti di avere delle onde naturali e di grande effetto.
  2. Lo chignon. Attenzione, qui si propone non un semplice chignon ma un qualcosa di più vistoso. La bandana infatti sarà la vera protagonista. Questo foulard, tanto amato negli anni Novanta, vive per questa stagione una nuova gloria. E dove inserirlo se non in un’acconciatura super cool da spiaggia? Per realizzarne una perfetta vi basteranno un elastico ed una bandana colorata. Per prima cosa create una coda molto alta sulla nuca. Fatela ben tirata per evitare che qualche ciocca possa sfuggire. A questo punto rigirate i vostri capelli intorno all’elastico e bloccateli fermandoli alla base della coda con lo stesso elastico. Prendete la vostra bandana, piegatela a triangolo e giratela su se stessa fino ad ottenere una lunga fettuccia. Rigirate la vostra bandana intorno allo chignon e fermatela con un paio di nodi, avendo cura di lasciare i due lembi cadenti sulle spalle. Otterrete così un look comodo, pratico e di grande tendenza.
  3. La coda. È senza dubbio l’alternativa più classica che si possa trovare. Comoda, facile da realizzare e in grado di far sentire a proprio agio chiunque la porti. Cercate però di renderla più intrigante. Provate ad inserire un fiore in cima alla vostra coda per avere un’aria romantica che ricorda le spiagge caraibiche. Intrecciando la vostra coda avrete, invece, un look ordinato e divertente, giovane e fresco. Anche girando la coda su se stessa potrete dare un’aria diversa alla vostra acconciatura e rimanere ordinate per l’intera giornata. Provate anche a portarla laterale, darà un’aria sbarazzina al vostro look e sarete perfette fino a sera.